> Domenica 22 dicembre: S. Messa ore 17.00 <

Ciao Giorgio, fratello di tutti noi: Romena ricorda il suo grande amico

Scritto da Redazione on . Postato in News da Romena

giorgio cuore"Caro Giorgio, non è stato abbastanza. Non sarebbe mai stato abbastanza. La tua fede ora è la tua casa, un’alba permanente è il tuo orizzonte, e l’amore verso ciascuno di noi è una coperta calda dentro la quale continuerai a riscaldarci. Siamo qui nella tua Romena”. Inizia così il pomeriggio in Pieve della domenica appena trascorsa, insieme a tante amiche e amici arrivati per ricordare, dedicare un pensiero o semplicemente condividere un gesto che ci riportasse al nostro Giorgio.
Condividiamo quanto scritto da Maria Teresa Abignente, collaboratrice storica di Romena, che per prima ha ricordato fra Giorgio e nelle cui domande tutti possiamo ritrovarci:

«Dimmi, raccontami amico mio dimmi com’è stato, cosa hai provato e quale grande tenerezza ti ha abbracciato?
È stato difficile salutare la terra e gli alberi e la neve e l’erba? Ce ne sono di più belli là dove ora stai? E dimmi, c’è il mare? Quanto è grande? E il vento, soffia come qua per far cadere le foglie?
Raccontami ti prego chi ti è venuto incontro, chi ti ha tenuto stretto per prolungarti il respiro, per darti ancora aria e non farti sentire lo spegnersi del cuore.
Chi ti ha preso per mano e accompagnato nella terra che qua possiamo solo sognare e sperare esserci, chi ha calmato la tua paura?
Hai avuto voglia di scappare o era solo meraviglia? O solo amore?
Raccontaci fratello, dicci se il ricordo degli amici che hai lasciato è ora nel tuo cuore dilatato e se la gioia di quelli ritrovati comprende anche noi.
Vedi ormai solo grano maturo e non semi imprecisi, vero?
Vedi voli e compiutezza, forza e leggerezza. Già, la leggerezza…ora più nessun peso ad ostacolare le tue corse e i tuoi occhi si son fatti tutt’uno col cielo, impastati d’azzurro.
Hai ancora il tuo sorriso? E di cosa splende? Sarà il tuo ricordo più bello, sai? Sarà il calore che scioglierà questo gelo, sarà il tepore in cui accucciarsi tra le lacrime.
Vola alto, amico caro, e non far caso alle nostre domande che provano a bucare il tempo: quaggiù, a noi, manda solo un po’ d’amore, quello che traboccava dai tuoi occhi nelle albe che ci raccontavi; quello che straripava dalla forza dei tuoi abbracci che stringevano la pelle e l’anima.
Mandaci un po’ d’amore, appena un pizzico, come un tuo lievito: solo lì ti riconosceremo. E sarà ritrovarti. Per sempre».

Galleria fotografica

DSC_0068.jpgDSC_0079.jpgDSC_0118.jpgDSC_0137.jpgDSC_0140.jpgDSC_0107.jpgDSC_0121.jpgDSC_0142.jpgDSC_0122.jpgDSC_0133.jpgDSC_0085.jpgDSC_0094.jpgDSC_0146.jpgDSC_0088.jpgDSC_0086.jpgDSC_0103.jpgDSC_0126.jpg

Calendario attività 2019

Romena Programma 2019 CopertinaIl calendario completo delle attività di Romena

Visualizza

La rivista di Romena: il "giornalino"

13 Mio fratello CopertinaPuoi ricevere la versione cartacea del Giornalino a casa tua.
 

Romena Video

Contatti

FRATERNITÀ di ROMENA ONLUS
52015, Pratovecchio Stia (AR)
Come Arrivare (mappa)

Tel. 0575-582060
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

C.F. 92076490512

Privacy Policy

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Romena!
Clicca sul link "Iscriviti" e scegli la tua provincia di residenza.