“UN NUOVO GIORNO”
fino al 26 marzo un nuovo cammino quotidiano di parole e immagini

Un percorso di incontri video con la Fraternità con l’intenzione di offrire un sostegno quotidiano di pensieri e di immagini per accompagnarci e aiutarci in questo periodo di incertezza e di difficoltà collettiva, a causa di questa perdurante pandemia.

  • Ogni lunedì una riflessione su questo tempo da parte di una figura della Fraternità.
  • Tutti i martedì e giovedì don Luigi Verdi porterà nelle vostre case un angolo di Romena, in occasione dei nostri 30 anni.
  • Tutti i mercoledì il nuovo giorno verrà declinato al femminile: la riflessione su come generare vita nella situazione attuale avverrà “per voce di donna”, coinvolgendo alcune figure che sentiamo particolarmente vicine.
  • Ogni venerdì dedicheremo uno spazio ai bambini con gli interventi creativi e colorati di Linda Frola, “Sorella fantasia”…il suo ‘nuovo giorno’ coinvolgerà tutti!

IN DIRETTA CON LUIGINO BRUNI

“Una storia è finita, ma non è finita la storia. In ascolto dei profeti in un tempo che ci cambia”.
È questo il suggestivo tema dell’incontro con Luigino Bruni, economista con interessi in teologia e filosofia, docente e scrittore.

LA VIA DELL’ALBA

Un cammino ispirato al nuovo percorso realizzato all’eremo di Coltriciano (nei pressi di Romena) che, con parole semplici, vuole aiutarci ad abitare questi mesi difficili e a prepararci al futuro.

COMPAGNI DI VIAGGIO

Come vivono le comunità che sentiamo più vicine in questa fase di emergenza?
Comunità, persone, piccoli eremi in varie parti d’Italia che sentiamo particolarmente vicini, si raccontano attraverso alcuni contributi video.

Domenica 7 marzo: commento al vangelo di don Luigi Verdi

La nostra storia è in altre mani nelle mani di colui che pronunciò parole di vita, che visse e morì per un sogno di fraternità, che ha chiamato beati i miti, i poveri, i pacifici; colui che ha amato il mondo fino al dono totale di sè. Il vangelo di oggi ci mostra un gesto […]

«30 anni ACCANTO SENZA FAR RUMORE»
il numero speciale della rivista trimestrale della Fraternità

Il numero speciale del Giornalino è dedicato ai 30 anni della Fraternità. Un viaggio breve, ma intenso, fatto di immagini e parole alla scoperta degli spazi di Romena accompagnati da don Luigi Verdi. Per informazioni scrivere a giornalino@romena.it.

“La scommessa educativa”
le attività online di marzo e aprile con Pier Luigi Ricci

Appuntamenti ONLINE guidati da Pier Luigi Ricci, aperti a tutti.
Per informazioni e iscrizioni: contattare la segreteria 0575 58 20 60 (dalle 10 alle 17, escluso martedì e mercoledì) e seguire le indicazioni per la conferma.
!! ATTENZIONE: le conferme inviate senza iscrizione telefonica in segreteria non sono considerate valide.

L’eremo delle Stinche

Un incontro speciale con una comunità importante per le radici e il cammino di Romena: l’eremo delle Stinche. E’ qui, nel cuore del Chianti fiorentino, che alla fine degli anni Sessanta Giovanni Vannucci dette vita a una realtà che ha tanto ispirato il nostro cammino di Fraternità. Una realtà che abbiamo raccontato nel libro “Giovanni […]

Scopri la Pieve

Esplora la Fraternità

LE POCHE COSE CHE CONTANO

LA TRASMISSIONE

Romena è stata protagonista, nel mese di ottobre, di una nuova trasmissione di Tv2000 “Le poche cose che contano”. Tre serate-evento con il nostro don Luigi e Simone Cristicchi, conduttori delle tre puntate registrate alla pieve.

IL LIBRO

Simone Cristicchi e don Luigi Verdi hanno scelto dieci parole e si sono messi in viaggio. Un viaggio fatto di riflessioni e di poesia, tra i silenzi e la bellezza dell’antica pieve di Romena, che è diventato un libro. Per continuare, insieme a loro, la ricerca di ciò che può rimettere in moto la nostra vita.

GLI INCONTRI

Il racconto quotidiano, condotto dal nostro Massimo Orlandi, cerca di scoprire cosa ha ispirato questo progetto, perché si è scelto di realizzarlo a Romena, e di conoscere da vicino i protagonisti e gli ospiti artistici della trasmissione, per sapere come hanno vissuto il contatto con la nostra realtà.

Nelle mani del sole tutti i corpi che si svegliano tremano all'idea di ritrovare il proprio cuore.
P.Eluard

Le nostre pubblicazioni

“LA MARCIA DEI SOGNI”: otto favole per creare spazi di incontro e di immaginazione in tutte le famiglie

“Regalatemi i vostri sogni. Così mi aiuterete a sconfiggere il virus”. Il protagonista de “La marcia dei sogni” ha coinvolto così un nutrito gruppo di bambini aiutandoli ad affrontare una situazione difficile.
Durante il lockdown questi bambini, figli di medici, infermieri e del personale sanitario dell’ospedale di Lecco, sono stati costretti a restare a lungo lontani dai genitori, impegnati giorno e notte per fronteggiare l’emergenza ed esposti al contagio.
Grazie all’intuizione di due psicoterapeute che hanno proposto la favola come progetto pilota, i bambini hanno saputo accettare la situazione e sostenere sé stessi e i loro cari con la forza dell’immaginazione.
“La marcia dei sogni” invita grandi e piccoli a tirar fuori i propri sogni per affrontare i momenti più delicati.
Con lei viaggiano altre sette favole: ognuna porta un dono prezioso (meraviglia, gioia, cura, amicizia, curiosità, leggerezza, libertà, speranza) e ci chiede di giocare, con noi stessi e con gli altri riscoprendo l’arte di meravigliarci. Le illustrazioni sono di Roberta Ripaoni.

“PIÙ VICINI”: il numero autunnale del Giornalino

Il titolo che abbiamo scelto, ‘più vicini’, per il numero autunnale della nostra rivista non suggerisce un movimento fisico, ma indica piuttosto una direzione, una modalità di vita da attivare per poter trovare, anche a distanza, degli spiragli.
È forse necessario stare al cospetto del vuoto e del buio per dare luce alla vita?
Se da un lato è possibile e anche legittimo maledire questa oscurità, dall’altro possiamo però tentare di mettere alla prova la nostra creatività: chissà che non accendiamo fiammelle inattese.

Per riceverlo a casa in formato cartaceo, è necessario farne espressa richiesta iscrivendosi con un contributo libero, che ci aiuta ad affrontare i costi di stampa e spedizione e a sostenere le attività di Romena.

Eremo della Fraternità – Quorle

Compagni di viaggio