Echi di Quorle Luglio 2012

Cari amici, siamo in piena estate. Da più di 2 mesi non piove, con gioia godiamo di avere la nostra cisterna per l'acqua piovana interrata. Quest'acqua preziosa ci permette di coltivare l'orto. Abbiamo potuto raccogliere patate, quelle gialle, quelle rosse e addirittura quelle blu dalla Svizzera. Quelle blu si sono moltiplicate tanto e le useremo per seminare anno prossimo, è una specie rara ed arricchisce la nostra biodiversità. Ci sono anche sorprese nell'orto, abbiamo pensato di aver seminato zucche, e cosa è venuto fuori? Un bel popone!
Orto-Raccolta-popone

Settimana di silenzio:
Un bel gruppo di 17 persone ha vissuto il silenzio condiviso, le passeggiate ci hanno portato nelle 7 meraviglie di Quorle. Ci siamo dedicati anche ai gesti antichi, il bagno rituale nel fiume, l'eremitaggio nella grotta, e passi scalzi sulla rugiada. La natura ci ha offerto tanti doni in forma di erbe e fiori, li abbiamo raccolti e seccati con cura, gli alberi-maestri del bosco della sapienza ci hanno accompagnato tutti i giorni nelle letture: Nelson Mandela e Martin Buber.

Settimane di vita condivisa:
Per 3 settimane l'eremo di Quorle è stato aperto per giorni di vita condivisa. Abbiamo vissuto giorni belli, ricchi nella dimensione di famiglia. Nel ritmo della vita a Quorle abbiamo condiviso le bellezze e i lavori quotidiani dell'eremo. Grazie a Clara e Elena che hanno portato avanti l'attività durante l'assenza per lavoro di Wolfgang.
Wolfi-con-Zucca-africana-590

Camminata biblica di don Luca:
più di 50 persone hanno  seguito l’invito di Don Luca per una camminata sotto le stelle  in ascolto  della lettura interpretata della Bibbia, con la guida di Vanna e Maurizio hanno passeggiato sui colli di Quorle fra lucciole e stelle. Una serata magica profonda e ricca di spiritualità vissuta.

"Ti ringrazio di essere donna"
Monica e suor Anna hanno proposto per la seconda volta questo corso; un piccolo gruppo ha approfondito in un clima di serenità e profondità questo argomento. La cucina è stata portata avanti da amici modo esemplare.

Un momento che ci stà a cuore ricordare è stata la cena per i responsabili di Romena. Tutti uniti intorno ad un tavolo davanti agli eremini, carezzati dal vento della sera abbiamo goduto la cena preparata con tanto amore. E' una gioia di ritrovarci regolarmente nei vari spazi, così si percepisce l'atmosfera ed il carattere particolare di ogni luogo, il suo cammino e le persone che la abitano. Ormai Romena è un movimento che si manifesta  attraverso varie realtà, bello e indispensabile è nutrire e coltivare il legame nutriente e creare spazi di libertà per poter crescere. Possiamo vederla anche come una grande ragnatela, ogni filo legato con all'altro per  creare un unico grande insieme, e si muove un filo tutta la ragnatela percepisce la vibrazione. Grazie a tutti voi che siete stati in passaggio

Per l'Eremo di Quorle, Wolfgang.