Sabato prossimo il grande evento di Romena dedicato a Firenze, al Valdarno e agli amici del centro Italia

  • Loppiano
  • impastatog
  • Shahrzad
  • rondine ragazzi
  • Mazzoni Tiziano
  • domenico pierini violinista

Un pomeriggio insieme per camminare idealmente verso la tappa più delicata ma anche più liberante del nostro cammino di quest'anno: verso la parola perdono. Sabato 25 febbraio (ore 15, ingresso libero) ci ritroveremo all'auditorium di Loppiano, in Valdarno, a 30 km da Firenze, per esplorare questo tema con alcuni importanti testimoni del nostro tempo. La locandina dell'incontro
Nel nostro percorso partiremo dal dar luce alla parola giustizia, necessaria a ogni cammino di perdono: parola che ci sarà testimoniata da Giovanni Impastato, fratello di Peppino, giornalista  e attivista ucciso nel 1978 per il suo impegno contro la mafia, la cui vita è raccontata nel famoso film “I centopassi”. Il passo più difficile, la scalata controcorrente verso il perdono ci verrà raccontata da Carlo Castagna, superstite di quella che tutti conoscono come la strage di Erba, nella quale venne sterminata tutta la sua famiglia.  Alcuni giovani della Cittadella della Pace di Rondine (Arezzo) provenienti da paesi in conflitto di tutto il mondo ci mostreranno cosa significhi convivere con chi nel loro Paese rappresenta “il nemico” e alimentare da questo incontro dinamiche di pace.  Da tutti questi spunti scaturiranno poi le riflessioni di Shahrzad Houshmand, teologa di grande finezza e intuizione, attentissima alle dinamiche di relazione, e del nostro don Luigi Verdi, che concluderà questo intenso pomeriggio. 
Le emozioni delle storie di vita che ascolteremo a Loppiano saranno accompagnate e sottolineate dalla musica: saranno con noi Domenico Pierini, primo violino dell'Orchestra del Maggio fiorentino, e Tiziano Mazzoni, cantautore. Leggi un articolo sul Blog di Romena

Come arrivare a Loppiano

Sabato è anche un'occasione di incontro con l'esperienza di comunità che si vive a Loppiano

loppianoI viandanti di Romena  alla scoperta di Loppiano: l'incontro sul perdono, in programma sabato prossimo, 25 febbraio, rappresenta  l'occasione di un abbraccio e di un incontro tra Romena e una realtà speciale, quella della Cittadella internazionale dei Focolari. Si tratta di uno spazio unico al mondo, in Valdarno, a 20 km da Firenze, dove vivono comunitariamente circa 800 persone di 65 Paesi diversi (info su www.loppiano.it).
Da oltre 50 anni Loppiano sperimenta la convivenza, comunicazione e collaborazione tra persone diverse per provenienza, età, condizione sociale, tradizioni, cultura e fede religiosa. Questa esperienza di una vita comune, basata sui principi cardine del cristianesimo, trova applicazione in tanti terreni tra cui quelli dello studio (Loppiano ospita una università) e dell'economia: nei pressi della cittadella sorge il Polo imprenditoriale Lionello Bonfanti,  sede di una ventina di aziende che operano secondo i principi di Economia di comunione, cioè un'economia basata su solidarietà, gratuità e reciprocità, e capace di proporre uno stile di vita alternativo a quello dominante.
L'appuntamento di sabato prossimo ci permetterà di conoscere più da vicino questa realtà: il nostro incontro si svolge nel cuore della Cittadella di Loppiano, in un auditorium costruito recentemente per diventare spazio di incontro e di condivisione.

Perdono, incontro con Lidia Maggi. Esce il 5° libro della "via della resurrezione"

74 7 PerdonoEcco il quinto libro sulle parole della Via della Resurrezione nato da un incontro con la pastora e teologa Lidia Maggi, amica di Romena da molti anni, alla quale abbiamo chiesto di riflettere con noi sul perdono. Parola non  facile da affrontare, perché muove emozioni che sconfinano nel dolore, nelle offese e nei rancori, nei rivoli e nelle pieghe dei nostri sentimenti delusi o traditi, nella nostra identità che si ribella al male ricevuto. Cosa vuol dire veramente perdonare e cosa invece non è vero perdono?

Scheda del libro e acquisto on line

 

Dal 10 al 12 marzo corso "fedeltà" con Maurizio Maggiani, Marina Marcolini e don Luigi Verdi

fedelta icona cieloUn corso a tre voci, per far risuonare il valore profondo della parola "Fedeltà". Saranno Maurizio Maggiani, Marina Marcolini e don Luigi Verdi a condurre il corso in programma a Romena da venerdì 10 a domenica  12 marzo prossimi. Tre voci speciali da ascoltare, con cui confrontarsi e camminare dentro una dei valori più importanti e preziosi. Maurizio Maggiani è uno dei più amati scrittori italiani. E' autore di best seller come "Il coraggio del pettirosso" e il recente "Il romanzo della nazione"; è un uomo di grandi intuizioni, attento, profondo. Marina Marcolini è docente universitaria, scrittrice, e poetessa: è una voce sensibilissima, attenta alle sfumature della vita. Da una decina di anni collabora con padre Ermes Ronchi e insieme a lui conduce incontri di approfondimento biblico e evangelico. Don Luigi Verdi è il fondatore dell'esperienza di Romena: da 25 anni con coraggio e intuizione è fedele al cammino di ricerca di un luogo dove "possano riposare Dio e l'uomo" e dove ciascuno di noi possa incontrare o ritrovare se stesso.
Info e iscrizioni al corso dal 1° febbraio tel. allo 0575-582060

Goodbye Africa

blackwhite hand with roseWolfgang Fasser sta rientrando in Italia e tra qualche giorno potremo riabbracciarlo. Questa volta condivide con noi il saluto speciale degli amici africani. Ascolta l'audio.

2007-2017, Romena ricorda l'Abbé Pierre

Abbe Pierre 800Nell'inverno del 2007, 10 anni fa, ci lasciava l'Abbé Pierre. Era in pace e sazio di giorni (aveva quasi 95 anni), ma continuava ad aver sete di giustizia: fino all'ultimo aveva destinato tutte le sue energie alla battaglia contro le ingiustizie sociali, per sostenere il bisogno di dignità che è comune a ogni essere umano. Luigi Ciotti, che più gli assomiglia, lo definì "un polmone di Dio": perché faceva risuonare nei fatti il messaggio del Vangelo, perché, con le comunità di Emmaus, era costantemente al fianco dei poveri, ma anche pronto a alzare la voce contro quelli che definiva "i farabutti perbene". Era un grande amico di Romena, oltrechè un ispiratore. Massimo Orlandi ha invece scritto una lettera aperta all'Abbé sul blog di Romena, facendo riferimento in particolare alla nascita del libro Foglie sparse, che contiene le uniche poesie scritte dall'Abbè e una lunga conversazione con lui.

Romena ha pubblicato "Foglie Sparse" l'unico libro di poesie dell'Abbé Pierre
Per chi desidera acquistarlo: sconto 15% e spedizione gratuita

04 4 Foglie sparse Copertina

Via della Resurrezione: comincia la quinta tappa dedicata alla parola Perdono

PERDONO bannerIl nostro percorso lungo la via della Resurrezione è arrivato alla quinta tappa: quella dedicata alla parola Perdono. Svilupperemo questa parola nel corso dei mesi di gennaio e febbraio. Lo faremo inserendo in questi spazi riflessioni, spunti, interventi. Lo faremo attraverso la pubblicazione del quinto libro della collana dedicata alla via della resurrezione: questa volta ascolteremo le bellissime riflessioni di Lidia Maggi, pastora della chiesa battista, raccolte da Maria Teresa Abignente. Infine ci ritroveremo tutti insieme sabato 25 febbraio per un pomeriggio di riflessione su questo tema, all'auditorium di Loppiano, in Valdarno, non lontano da Firenze.

Le prime favole di Romena: un modo per raccontare la fatica e la meraviglia di vivere

73 0 Vivere la magia del tutto possibileUna favola legata al dito Front ok

Samuela ha scritto una fiaba per raccontare al suo bambino  il babbo che non c'è più. Giuliano ne ha scritte tante per raccontare di un drago cattivo (una brutta malattia) e di come affrontarlo. Due storie diverse, bellissime entrambe. E così, noi di Romena che non avevamo mai pubblicato fiabe, ora ne abbiamo ben due.
E sono fiabe, in particolare quelle di Giuliano, pensate soprattutto per i bambini cresciuti, o meglio per i grandi che non riescono più a trovare la propria anima bambina. "La favola legata a un dito" di Samuela Brunamonti è una storia bellissima, avvincente, colorata, piena di simboli. "Vivere la magia del tuttopossibile" di Giuliano Fantechi è un avvincente percorso di vita, sospeso tra realtà e fantasia. In entrambi i libri si respira leggerezza e poesia. E si affrontano i tempi più delicati della vita mostrando che, anche davanti alle più grandi difficoltà, è sempre l'amore chiò che resta e ciò che salva.

Clicca sull'immagine del libro per saperne di più o vai alla pagina Libri

Un percorso di cambiamento per i 25 anni di Romena

pieve romena 25 anni

In occasione dei suoi 25 anni (la Fraternità è nata nella primavera del 1991) Romena si accinge a vivere un periodo speciale: un anno e mezzo di cammino lungo i valori fondanti della fraternità: umiltà, fiducia, libertà, leggerezza, fedeltà, perdono, tenerezza e amore. Un cammino  per toccare le radici vitali della nostra esperienza e da lì ricominciare.  Vi racconteremo passo passo il procedere di questo periodo speciale: intanto vi anticipiamo in un articolo i principali cambiamenti che, da Pasqua in poi, troverete a Romena...

Ecco il nuovo calendario 2016-2017

Calendario 2016-2017

Copertina Calendario 2016 17Il calendario completo delle attività di Romena

Visualizza o scarica

Giornalino di Romena

16 2 Cosi come seiLeggi l'ultimo numero
"Così come sei"
Autunno n°2/2016

Come richiedere il Giornalino

Romena Video

Contatti

FRATERNITÀ di ROMENA
52015, Pratovecchio (AR)
Come Arrivare (mappa)

Tel. 0575-582060
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

P.I. 02149810513
C.F. 92076490512

Privacy Policy

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Romena!
Clicca sul link "Iscriviti" e scegli la tua provincia di residenza.