Perdono: sabato 25 febbraio appuntamento in Valdarno per ascoltare la testimonianza di chi l'ha sperimentato

Loppiano auditoriumUn pomeriggio insieme per camminare idealmente verso la tappa più delicata ma anche più liberante del nostro cammino di quest'anno: verso la parola perdono. Sabato 25 febbraio (ore 15, ingresso libero) ci ritroveremo all'auditorium di Loppiano, in Valdarno, a 30 km da Firenze, per esplorare questo tema con alcuni importanti testimoni del nostro tempo.
Nel nostro percorso partiremo dal dar luce alla parola giustizia, necessaria a ogni cammino di perdono: parola che ci sarà testimoniata da Giovanni Impastato, fratello di Peppino, giornalista  e attivista ucciso nel 1978 per il suo impegno contro la mafia, la cui vita è raccontata nel famoso film “I centopassi”. Il passo più difficile, la scalata controcorrente verso il perdono ci verrà raccontata da Carlo Castagna, superstite di quella che tutti conoscono come la strage di Erba, nella quale venne sterminata tutta la sua famiglia.  Alcuni giovani della Cittadella della Pace di Rondine (Arezzo) provenienti da paesi in conflitto di tutto il mondo ci mostreranno cosa significhi convivere con chi nel loro Paese rappresenta “il nemico” e alimentare da questo incontro dinamiche di pace.  Da tutti questi spunti scaturiranno poi le riflessioni di Shahrzad Houshmand, teologa di grande finezza e intuizione, attentissima alle dinamiche di relazione, e del nostro don Luigi Verdi, che concluderà questo intenso pomeriggio. 
Le emozioni delle storie di vita che ascolteremo a Loppiano saranno accompagnate e sottolineate dalla musica: sarà con noi Domenico Pierini, uno dei più importanti musicisti classici italiani, primo violino dell'Orchestra del Maggio fiorentino.

Esperienza campo di lavoro per Giovani dal 27 al 29 gennaio

immagine incontro invernale giovani 2017Dopo la bellissima esperienza di agosto, durante la quale un centinaio di giovani provenienti da tutta Italia, si sono ritrovati per un fine settimana a Romena e hanno vissuto un'esperienza intensa fatta di incontri, testimonianze e momenti di aggregazione che avevano come filo conduttore il tema della libertà, abbiamo pensato che sarebbe molto bello ritrovarsi di nuovo a Romena per sentire ancora quell'atmosfera carica di energia e di freschezza che ha riempito l'aria intorno alla Pieve in quei bellissimi giorni. Per questo ti proponiamo il fine settimana dal 27 al 29 gennaio che alternerà momenti di lavoro a momenti di riflessione e di condivisione.

Per Giovani dai 18 ai 30 anni. Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., cell. 320 4010480

2007-2017, Romena ricorda l'Abbé Pierre

Abbe Pierre 800Il 22 gennaio del 2007, ci lasciava l'Abbé Pierre. Era in pace e sazio di giorni (aveva quasi 95 anni), ma continuava ad aver sete di giustizia: fino all'ultimo aveva destinato tutte le sue energie alla battaglia contro le ingiustizie sociali, per sostenere il bisogno di dignità che è comune a ogni essere umano. Luigi Ciotti, che più gli assomiglia, lo definì "un polmone di Dio": perché faceva risuonare nei fatti il messaggio del Vangelo, perché, con le comunità di Emmaus, era costantemente al fianco dei poveri, ma anche pronto a alzare la voce contro quelli che definiva "i farabutti perbene". Era un grande amico di Romena, oltrechè un ispiratore. Domenica prossima, in occasione del decimo anniversario dalla sua morte, don Luigi lo ricorderà durante la messa delle 16.30. Massimo Orlandi ha invece scritto una lettera aperta all'Abbé sul blog di Romena, facendo riferimento in particolare alla nascita del libro Foglie sparse, che contiene le uniche poesie scritte dall'Abbè e una lunga conversazione con lui.

Romena ha pubblicato "Foglie Sparse" l'unico libro di poesie dell'Abbé Pierre
Per chi desidera acquistarlo: sconto 15% e spedizione gratuita

04 4 Foglie sparse Copertina

Via della Resurrezione: comincia la quinta tappa dedicata alla parola Perdono

PERDONO bannerIl nostro percorso lungo la via della Resurrezione è arrivato alla quinta tappa: quella dedicata alla parola Perdono. Svilupperemo questa parola nel corso dei mesi di gennaio e febbraio. Lo faremo inserendo in questi spazi riflessioni, spunti, interventi. Lo faremo attraverso la pubblicazione del quinto libro della collana dedicata alla via della resurrezione: questa volta ascolteremo le bellissime riflessioni di Lidia Maggi, pastora della chiesa battista, raccolte da Maria Teresa Abignente. Infine ci ritroveremo tutti insieme sabato 25 febbraio per un pomeriggio di riflessione su questo tema, all'auditorium di Loppiano, in Valdarno, non lontano da Firenze.

Una lettera speciale da ascoltare di Wolfgang dall'Africa

Lesotho 2016 17 0019Wolfgang Fasser è in missione, come ogni anno è solito fare, in Lesotho, un piccolo regno dell'Africa meridionale. Sempre al suo ritorno ci porta il racconto delle esperienze vissute, trasferendoci in particolare l'innato spirito di comunità di quel popolo. Questa volta ci regala un'anticipazione, facendoci partecipi della sua esperienza grazie ad una lettera sonora tutta da ascoltare. Riflessioni, incontri, canti e musica sono i contenuti di questa lettera speciale: buon ascolto.

Ascolta: Lettera dall'Africa 2017

Wolfgang è il custode dell'ermo della Fraternità di Romena di Quorle. In questa pagina trovate altri contributi del suo lavoro

Le prime favole di Romena: un modo per raccontare la fatica e la meraviglia di vivere

73 0 Vivere la magia del tutto possibileUna favola legata al dito Front ok

Samuela ha scritto una fiaba per raccontare al suo bambino  il babbo che non c'è più. Giuliano ne ha scritte tante per raccontare di un drago cattivo (una brutta malattia) e di come affrontarlo. Due storie diverse, bellissime entrambe. E così, noi di Romena che non avevamo mai pubblicato fiabe, ora ne abbiamo ben due.
E sono fiabe, in particolare quelle di Giuliano, pensate soprattutto per i bambini cresciuti, o meglio per i grandi che non riescono più a trovare la propria anima bambina. "La favola legata a un dito" di Samuela Brunamonti è una storia bellissima, avvincente, colorata, piena di simboli. "Vivere la magia del tuttopossibile" di Giuliano Fantechi è un avvincente percorso di vita, sospeso tra realtà e fantasia. In entrambi i libri si respira leggerezza e poesia. E si affrontano i tempi più delicati della vita mostrando che, anche davanti alle più grandi difficoltà, è sempre l'amore chiò che resta e ciò che salva.

Clicca sull'immagine del libro per saperne di più o vai alla pagina Libri

Giornalino: il periodico di Romena

Romena Giornalino 2016 02 001Da luglio, la rivista di Romena resta disponibile per tutti solo nella versione online mentre viene spedita a casa nella versione cartacea a chi si iscrive utilizzando varie modalità (in questa pagina trovate tutte le indicazioni) e ci fa avere una piccola offerta per coprire le spese di stampa e spedizione.
Il giornalino prova a distillare i frutti più preziosi della nostra attività ed esce al ritmo delle stagioni per accompagnare il cammino di ognuno di noi. Vi invitiamo ad avvicinarvi e a sostenerlo come avete sempre fatto.
 
 
 
il n.3 sarà spedito a tutti gli abbonati attivi e
a chi si abbonerà entro il 27/01/2017
 
Da luglio il giornalino viene spedito solo a chi ne fa espressamente richiesta (leggi questa pagina). È una novità anche per noi questa gestione delle spedizioni: se ti sei iscritto e non l'hai ricevuto, oppure hai delle informazioni utili da segnalarci, ti preghiamo di scriverci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Grazie.

Incontro di Padova: ecco gli interventi di "Leggerezza"

03 Leggerezza PadovaUn pomeriggio intenso, zampillante di creatività e con un pubblico meraviglioso (eravamo in più di 700!) L'incontro di Romena a Padova voleva evocare la leggerezza, e la leggerezza si è presentata in tutte le forme possibili: con le testimonianze di Emma Morosini, la novantaduenne viandante che negli ultimi venti anni ha percorso quasi 40.000 km a piedi, e di William Boselli, ballerino della vita, a dispetto della malattia che lo blocca su una sedia a rotelle. Ermes Ronchi e Marina Marcolini hanno poi letto la leggerezza con gli occhi della Bibbia e il passo delicato della poesia. Luca Mauceri ha invece  portato in dote al pomeriggio il suo dono di artista poliedrico, attore, musicista, compositore;  Saba De Rossi e Davide Antonio Pio, con le loro canzoni e le loro straordinarie voci,  hanno completato il quadro artistico offrendo un finale indimenticabile sulle note di Let it be.

Sono disponibili i video di tutti gli interventi su questa pagina di You tube; gli audio degli interventi da ascoltare e scaricare si possono trovare invece alla pagina Podcast

L'energia dei giovani studenti del Valdarno, a Romena per parlare di libertà

Studenti 2016 08Un'ondata di energia, di freschezza, un profumo di futuro. Così abbiamo vissuto a Romena la visita di oltre 300 giovani studenti del Liceo linguistico e del Liceo di scienze umane di San Giovanni Valdarno (Ar). Con i loro professori hanno dedicato una giornata all'incontro con la nostra Fraternità, per ascoltare le nostre riflessioni e condividere un pezzo di strada insieme. Romena li ha accolti in una giornata fredda ma limpida e i ragazzi si sono subito ambientati: hanno partecipato agli incontri, hanno scelto di prendersi dei momenti per condividere in gruppo quanto hanno ascoltato.
I momenti comuni sono stati condotti da Massimo Orlandi e don Luigi Verdi che hanno scelto come tema della giornata "La libertà" una parola importante nella vita di questi ragazzi, in gran parte quattordicenni. E' questo il momento in cui per loro, che stanno sbocciando alla vita, inizia la stagione delle scelte e delle prime responsabilità...

Vi raccontiamo questa giornata speciale con una galleria fotografica e l'audio degli interventi di Massimo Orlandi e don Luigi Verdi

Ci siamo, inizia il viaggio di "Dio cammina a piedi" l'agenda 2017 di Romena

70 9 Ogni Giorno 2017 spediz gratuita "Per 25 anni la Fraternità ha accolto viandanti affaticati, stanchi, con piedi e anima graffiati. E se anche Dio cammina a piedi abbiamo provato quest'anno a inseguirne il profumo e le tracce, ripercorrendo tratti del suo cammino".

È l'agenda del 25° anno di Romena e in dono porta la possibilità di essere acquistata direttamente dal nostro sito e spedita gratuitamente a casa vostra. Ogni Giorno 2017 ha come sottoitolo "Dio cammina a piedi" e segue il percorso dell'ultima veglia di Romena.

Vai all'acquisto on-line

Un percorso di cambiamento per i 25 anni di Romena

pieve romena 25 anni

In occasione dei suoi 25 anni (la Fraternità è nata nella primavera del 1991) Romena si accinge a vivere un periodo speciale: un anno e mezzo di cammino lungo i valori fondanti della fraternità: umiltà, fiducia, libertà, leggerezza, fedeltà, perdono, tenerezza e amore. Un cammino  per toccare le radici vitali della nostra esperienza e da lì ricominciare.  Vi racconteremo passo passo il procedere di questo periodo speciale: intanto vi anticipiamo in un articolo i principali cambiamenti che, da Pasqua in poi, troverete a Romena...

Ecco il nuovo calendario 2016-2017

Calendario 2016-2017

Copertina Calendario 2016 17Il calendario completo delle attività di Romena

Visualizza o scarica

Giornalino di Romena

16 2 Cosi come seiLeggi l'ultimo numero
"Così come sei"
Autunno n°2/2016

Come richiedere il Giornalino

Romena Video

Contatti

FRATERNITÀ di ROMENA
52015, Pratovecchio (AR)
Come Arrivare (mappa)

Tel. 0575-582060
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

P.I. 02149810513
C.F. 92076490512

Privacy Policy

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di Romena!
Clicca sul link "Iscriviti" e scegli la tua provincia di residenza.