Ciao Maurizio!

Romena oggi ha il cuore gonfio di lacrime per la scomparsa di un amico carissimo, di un collaboratore speciale, Maurizio Bagnoli. Siamo vicini alle sue figlie, alla sua mamma, a tutti i suoi cari. E vogliamo ricordarlo così…

“Mi piace il respiro del sole che sorge, la rondine che trova il suo nido, la lucciola che illumina il sogno, il falò della notte che canta i verbi del giorno”. Cominciava così una poesia di Maurizio, che più avanti si concludeva mettendo in due righe il suo programma di vita: “mi piace sognare, mi piace vivere”. Tanti, tantissimi viandanti di Romena hanno goduto della presenza discreta, viva, affettuosa di Maurizio, tanti hanno conosciuto i suoi sogni e la sua gioia di viverli. Tutte queste persone oggi lo ricordano e lo piangono, perché Maurizio ha iniziato il suo volo verso l’infinito.

Nato a Empoli nel 1957, Maurizio da 14 anni viveva in Casentino per stare vicino a quella Pieve che tanto lo aveva ispirato. Era un artista, uno spirito creativo, sapeva trasformare oggetti di scarto in opere d’arte, negli ultimi anni aveva dedicato la sua creatività anche al cibo, costruendo, inventando e realizzando ricette nel segno di uno stile di vita connesso alla natura. Ogni sua opera recava l’impronta della sua umiltà e il dono del suo entusiasmo. Ma più di tutto Maurizio era una presenza, una vicinanza, un affetto un calore per tutti coloro che lo incontravano.
Lo scorso Natale, mentre affrontava una nuova tappa dolorosa della malattia che lo aveva colpito, aveva dedicato a tutti gli amici una poesia: “Ti auguro – scriveva – che il tuo pascolo sia sparso di nuovi semi, perché i germogli trovino fioritura nelle nuove case, che il sorriso sia l’abito del giorno, che il dolore trovi la resurrezione, che la rabbia trovi sepoltura, che tu possa vivere senza se, ma, però…che tu possa danzare nella vita senza vesti…”. Questi auguri sono oggi il suo saluto e la sua consegna per tutto noi.

Il funerale di Maurizio si svolgerà lunedì prossimo 6 settembre, alle ore 10, nella sua Pieve di Romena.

Domenica 16 gennaio 2022: commento al vangelo di Luigi Verdi

Torniamo a conservare disponibile il cuore all’attenzione e alla gioia. La gioia è il nostro sogno, il suo rito è quello dell’amore al suo sorgere. Luigi Verdi

“Desmond Tutu, un grande maestro di vita”
conversazione con Wolfgang Fasser

È scomparso pochi giorni fa, ma la sue opere continuano a camminare con tutti noi. Wolfgang Fasser in questa conversazione online con Massimo Orlandi, ci aiuta a conoscere più da vicino il grande vescovo anglicano, premio Nobel per la pace, protagonista, insieme a Nelson Mandela, della liberazione del popolo sudafricano dall’apartheid. Wolfgang racconta come le […]

Ogni Giorno 2022 “Fratelli e Sorelle”
l'agenda di Romena

È disponibile anche online su www.romenaccoglienza.it, oltreché presso il punto vendita della Fraternità, la nuova agenda Ogni Giorno 2022, dedicata al tema della “fratellanza”. Dopo un lungo tempo di deserto, di attraversamento della terra del “distanziamento sociale”, sentiamo il bisogno di soffiare sul vento della prossimità, per non dimenticare di sentirci “fratelli tutti” accogliendo l’invito […]