fbpx

Il commento al vangelo della domenica di don Luigi Verdi

Domenica 14 giugno – Corpus Domini

«Gesù prima di partire dona due cose: lo Spirito santo e il pane. Gesù è una realtà di comunione; neppure il suo corpo gli appartiene “prendete e mangiate”, neppure il suo sangue ha tenuto per sé. Il dono più grande che possiamo offrire alle persone che amiamo è la confidenza, la cosa più bella è la vera presenza. Dio custodisce questo fragile miracolo che è la vita, fatto di pane e di affetti, che ci nutre di cibo e di bellezza. Oltre il possesso e l’abilità c’è un valore che ha un buon sapore: il donare.

Auguriamoci che Dio faccia scorrere nelle nostre vene la vita, che metta nel nostro cuore il coraggio di diventare pane spezzato per gli altri. Auguriamoci di raggiungere l’altezza del cuore con il grano che useremo per il pane della nostra vita».