Riconoscere nella preghiera il valore dell’altro
la voce di Shahrazad Houshmand

14 maggio 2020. Nella giornata di preghiera, digiuno e carità, fortemente incoraggiata da Papa Francesco e a cui hanno aderito i leader delle diverse religioni nel mondo, vi proponiamo l’intervento di Shahrazad Houshmand, laureata in teologia islamica e cristiana, grande amica di Romena.

“Oggi stiamo vivendo un inedito frutto spirituale di quello storico incontro ad Abu Dhabi tra Papa Francesco e Al-Tayeb, due fratelli, più che amici, che hanno firmato il Documento sulla Fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune. Due fratelli che hanno a cuore l’umanità intera”. Così la teologa musulmana definisce l’iniziativa del 14 maggio. Ricorda come in quel documento si ripeta la loro supplica insistente di radunare tutti gli uomini di buona volontà perché si capisca che siamo tutti interpendenti. Su questo concetto chiave insiste molto: “La ricchezza della diversità solo si può godere quando si riconosce il valore dell’altro. Il fondamento di ogni religione è amare il prossimo”.

Domenica 16 gennaio 2022: commento al vangelo di Luigi Verdi

Torniamo a conservare disponibile il cuore all’attenzione e alla gioia. La gioia è il nostro sogno, il suo rito è quello dell’amore al suo sorgere. Luigi Verdi

“Desmond Tutu, un grande maestro di vita”
conversazione con Wolfgang Fasser

È scomparso pochi giorni fa, ma la sue opere continuano a camminare con tutti noi. Wolfgang Fasser in questa conversazione online con Massimo Orlandi, ci aiuta a conoscere più da vicino il grande vescovo anglicano, premio Nobel per la pace, protagonista, insieme a Nelson Mandela, della liberazione del popolo sudafricano dall’apartheid. Wolfgang racconta come le […]

Ogni Giorno 2022 “Fratelli e Sorelle”
l'agenda di Romena

È disponibile anche online su www.romenaccoglienza.it, oltreché presso il punto vendita della Fraternità, la nuova agenda Ogni Giorno 2022, dedicata al tema della “fratellanza”. Dopo un lungo tempo di deserto, di attraversamento della terra del “distanziamento sociale”, sentiamo il bisogno di soffiare sul vento della prossimità, per non dimenticare di sentirci “fratelli tutti” accogliendo l’invito […]