Tempore famis: Pier Luigi Ricci e il valore della solitudine

Ci sono condizioni e limiti di questo tempo di isolamento che possiamo provare a utilizzare per fare cose che di solito non facciamo: per esempio dedicare un po’ di tempo a stare con noi stessi. E’ la proposta che ci rivolge il nostro Pier Luigi Ricci, educatore e collaboratore storico di Romena. “Imparare a stare con noi stessi vuol dire accettarsi, convivere con noi per renderci conto che possiamo bastarci. Perchè, ricordate, chi riesce a star bene con sé riesce a star bene anche con gli altri”.

Commento al vangelo di domenica 18 ottobre di don Luigi Verdi

Vorrei rendere preghiera questo testo meraviglioso di Alda Merini: “La semplicità è mettersi nudi davanti agli altri”. E noi abbiamo tanta difficoltà ad essere veri con gli altri. Abbiamo timori di essere fraintesi, di apparire fragili, di finire alla mercè di chi ci sta di fronte; non ci esponiamo mai perché ci manca la forza […]

IL NUOVO LIBRO “LE POCHE COSE CHE CONTANO”
un prete, un artista e le dieci parole che servono per ricominciare

Un libro che è un viaggio fatto di riflessioni e di poesia alla ricerca di ciò che può rimettere in moto la nostra vita.
Disponibile dal 22 ottobre anche in e-book su www.romenaccoglienza.it. Ordina subito!

“Più vicini” e ” La scommessa educativa”: le nuove iniziative di Romena
attività online e in presenza da ottobre a dicembre

Camminiamo, con tante incertezze, ma camminiamo… Romena continua il suo percorso e prova a mettere in agenda eventi che riescano ad offrire possibilità di incontro, adattandosi alla trasformazione che questo tempo richiede.Tre gli appuntamenti, aperti a tutti, previsti da ottobre a dicembre, online e in presenza: il 17 ottobre “Primo Corso Rewind” (online); il 24 […]

Copy link