Gli abbracci non dati…

La Messa di Don Gigi di stanotte credo sia stata una tenera carezza per il cuore dei tanti amici di Romena sparsi in tutta Italia. Non eravamo lì fisicamente, ma quella chiesa vuota l’ho sentita ancora più carica di emozioni. E con le lacrime agli occhi ho fatto il vuoto anche dentro di me, per accogliere gli sguardi, gli abbracci, le carezze di amici incontrati a Romena in tante giornate vissute in mezzo ad emozioni sempre nuove. La Pieve stanotte emanava una sacralità ancora più grande.

Ed avere gli occhi puntati davanti ad uno schermo mi ha fatto sentire ancora più vicini gli sguardi incontrati. E gli abbracci non dati fisicamente stanotte sono stati abbracci ancora più forti, cuore a cuore.

Grazie, Romena!

Alessandro P.