Lunedì di Pasqua

Primavera sfacciata,
insensibile al nostro venerdì santo.

Segno profumato di Pasqua
ci immergi nella vita:
poteremo e semineremo
come i nostri padri dalle mani callose
e le nostre madri, che ci han accarezzati, 
velocemente, con mani secche.

Allora anche la nostra povera fede
tornerà a cinguettare,
a sapere di glicine.

Augusto B.