Silenzio

Nel corso della vita,
non ho mai pensato di fare silenzio.

Quando ho voluto farlo,
non sono stata capace.

Hanno vinto le parole,
parole inutili e deleterie, quasi sempre.

Ho capito che era un’impresa titanica.

Mi occorreva tanto esercizio e tanta buona volontà.

Considero questo Tempo,
un tempo importantissimo, preziosissimo,
una Prova,
una prova per migliorarmi.

Il silenzio è diventato mio amico.

Mi alleno a far tacere la bocca.

Alleno la mia voce
a dare voce solo a parole gentili e sensate.

Le parole buone sono carezze invisibili.

E Gesù può trasformarle in carezze celesti,
visibili all’anima che sta in silenzio.

Alessandra

Signa, 23/03/2020